Le ricerche confermano sempre più spesso l’importanza dell’alimentazione per il benessere e la prevenzione del cancro. Secondo un recente studio della University of Alabama di Birmingham, mangiare meno e seguire una dieta equilibrata potrebbe allungare la qualità ma anche la durata della vita. Uno studio sui topi, infatti, ha evidenziato che i topi che mangiano meno e che fanno esercizio fisico hanno livelli molto bassi di insulina che regola i livelli di glucosio nel sangue. Questo fa sì che i topi restino in buona forma e vivano più a lungo. Derek Huffman, coordinatore dello studio pubblicato sulla rivista American Journal of Physiology, ha sottolineato: “Non sappiamo ancora se l’effetto valga anche per gli uomini. Anche se i vantaggi di una dieta e dell’attività fisica sono sicuramente importanti”.
Un’altra notizia di questi giorni riguarda i pomodori secchi. Un gruppo di ricercatori americani della University of Missouri ha condotto uno studio che sembra dimostrare l’efficacia dei pomodori disidratati a prevenire il cancro alla prostata.
Valeri V. Mossine, coordinatrice dello studio, ha spiegato: “Il trattamento di molte piante commestibili mediante riscaldamento, macinazione, miscelazione o essiccazione aumenta significativamente il loro valore nutrizionale e, di conseguenza, le loro proprietà anti-cancro”. I ricercatori hanno testato il potere antitumorale dei pomodori secchi su topi di laboratorio. Nel dettaglio, hanno indotto il cancro alla prostata in alcuni topi, li hanno poi divisi in due gruppi ed hanno somministrato ad un gruppo i pomodori non trattati, e all’altro i pomodori secchi. Dai risultati è emerso che le cavie che hanno mangiato i pomodori disidratati sono sopravvissuti molto più a lungo rispetto agli altri, 51 settimane contro 45. Quest’ultimo studio è descritto in un articolo sulla rivista Cancer Research.

Fonte

Questa voce è stata pubblicata in Kine-News. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>